Loading...

Lecce ( nella zona di Lecce )

Seleziona la zona del Salento che preferisci per le tue vacanze, esplora tutte le destinazioni nei dintorni e prenota il tuo soggiorno in una delle nostre case-vacanze.
 

 

Lecce è il capoluogo della provincia omonima, conosciuta anche come la "Firenze del Sud", per le diverse opere d’arte presenti sul suo territorio caratterizzate in particolare dallo stile barocco, rappresenta uno dei maggiori centri culturali del Salento.

Caratteristica tipica del barocco leccese è l’utilizzo della pietra leccese che si presta, per la sua plasmabilità e facilità di lavorazione, a dare forma a vere e proprie raffinate e ricercate opere d’arte.

Posta al centro nord della penisola salentina, Lecce conta circa 90.000 abitanti. Nell`hinterland della città vi sono vaste aree di interesse paesaggistico e ambientale come il Parco Naturale Regionale Bosco e Paludi di Rauccio situato nei pressi delle marine di Torre Chianca e Torre Rinalda, il Bacino dell’Idume, l’Oasi naturalistica Bacino Costiero Acquatina e la riserva naturale San Cataldo.

La barocca Lecce offre al visitatore la possibilità di ammirare nel suo incantevole centro storico un vasto numero di edifici religiosi che per la loro maestosità regaleranno momenti di vero stupore.Tra le architetture religiose si fa notare per bellezza e grazia, prima tra tutte le 36 chiese della città, la Basilica di Santa Croce, la maggiore espressione del barocco leccese assieme all’annesso Palazzo dei Celestini, originariamente convento del relativo ordine monastico che fino al 1807 amministrò la basilica e il convento.

Seguono il Duomo di Lecce (o anche Cattedrale di Santa Maria Assunta), principale luogo di culto della città di imponente bellezza dove lo stile barocco domina sovrano e si presta a suggestivi giochi di luci durante la sera, la Chiesa di Sant’Irene, posta nel centro storico e 33 chiese minori caratterizzate tutte dal medesimo stile. Di particolare importanza artistica sono anche gli 8 monasteri. Oltre al già citato Palazzo dei Celestini, Lecce vanta anche il Monastero dei Teatini posto accanto alla Chiesa di Sant’Irene, il Monastero dei Carmelitani, il Convento Domenicano di San Giovanni D’Aymo, il Palazzo del Collegio dei Gesuiti, il Convento degli Agostiniani, Il Chiostro dei Domenicani attualmente utilizzato come location per ogni tipo di evento privato.

Tra le architetture militari non può non essere menzionato il centralissimo Castello di Lecce "Carlo V", un grande castello costruito a scopo difensivo e come caserma delle guarnigioni spagnole, che fu realizzato su un preesistente maniero al fine di scongiurare le invasioni turche protagoniste nel 1480 del “sacco di Otranto”.

In onore del Re, come simbolo di riconoscenza per le diverse opere di fortificazione fu innalzato un Arco di Trionfo comunemente chiamata Porta Napoli. A pochi metri da quest’ultima sorgono Porta Rudiae il cui nome deriva da quello dell’antica città di origine Messapica e l’Obelisco, simbolo di vittoria nei confronti del popolo ottomano.

Un’altra Porta è presente nella città salentina, Porta San Biagio che insieme alle precedenti rappresentano i tre ingressi principali che conducono al suggestivo centro storico.

Lecce conta inoltre 30 Palazzi Civili di particolare bellezza architettonica, uno fra questi Palazzo Caràfa, l’attuale sede municipale. Di rilevante importanza i tre siti archeologici come l’Ipogeo Palmieri espressione di architettura funeraria messapica, il Teatro Romano e l’Anfiteatro Romano situato nella centralissima ed elegante Piazza Sant’Oronzo intitolata al Santo la cui statua si erge su una colonna posta proprio al centro della piazza. A pochi metri si può ammirare il Palazzo del Seggio o Sèdile, antica sede del Municipio e confinante con la Chiesa di San Marco.

Al calare del sole l’intero centro storico, le piazze e le strade assumono un aspetto completamento diverso grazie a numerosissimi locali che soddisfano i gusti di tutti. La mattina dopo sulle stesse strade del centro tornano invece a lavorare nelle loro botteghe, i maestri cartapestai creatori di vere e proprie opere d’arte.


LECCE COSE DA FARE E DA VEDERE:


Condividi: