Loading...

Trascorrere le Vacanze a Lecce

Seleziona la zona di arrivo che preferisci, per le tue prossime vacanze in Puglia, esplora tutte le destinazioni che potrai scoprire durante il soggiorno in una delle nostre case-vacanze.
 

 

La terra di Lecce è una delle province poste a sud della regione Puglia. Il comune di Lecce è ad oggi capoluogo di provincia. Conta 31 comuni nella parte settentrionale della città con circa 815.000 abitanti e rappresenta la seconda regione più popolosa  dopo quella di Bari. 

Originariamente Lecce era provincia di Terra d`Otranto che a sua volta comprendeva fin dal XI secolo i territori delle attuali province di Lecce, Taranto e Brindisi (con l`eccezione di Fasano e Cisternino) e fino al 1663 includeva anche il territorio di Matera. Il suo capoluogo fu inizialmente Otranto ma in epoca normanna, intorno all’XII secolo fu sostituita da Lecce. Dopo l`Unità d’Italia, la Terra d`Otranto cambiò nome in Provincia di Lecce e il suo territorio fu diviso nei quattro circondari di Lecce, di Gallipoli, di Brindisi e di Taranto. 

La provincia leccese è geograficamente inglobata nella regione Salento, quindi posta ad est rispetto all’intera nazione italiana. E’ bagnata a sud-ovest dal mar Ionio e ad est dal mare Adriatico sul quale si affaccia con le sue numerose località marittime caratterizzate da spiagge sabbiose e in alcuni tratti anche con scogliera medio bassa. Confina a nord-est con la provincia di Brindisi e a nord-ovest con il tarantino. La terra di Lecce si affaccia sul mare Adriatico con le sue numerose località marine caratterizzate da spiagge di sabbia fine intervallate da lunghi tratti rocciosi e alte falesie che sprofondono nel mare. 

Lungo la costa adriatica meridionale si concentrono numerose grotte naturali come la Grotta Zinzulusa ma rientrano nel territorio anche i bacini costieri dei Laghi Alimini, situati a nord di Otranto e l`area paludosa delle Cesine. Percorrendo il litorale leccese è possibile ammirare numerosi torri cinquecentesche realizzate su volere di  Carlo V per difendere il territorio salentino dalle incursioni dei Saraceni che non poche volte si resero attori si saccheggi e atroci violenze nei confronti delle popolazioni salentine.

Folte pinete e la presenza di una rigogliosa macchia madeìiterranea, fanno della costa leccese uno dei significativi polmoni naturali del sud Italia.  

La morfologia del territorio si presenta complessivamente pianeggiante ed è caratterizzato da un terreno particolare di tipo calcareo-marmoso conosciuto col nome di pietra leccese. Si tratta di una pietra morbida caratterizzata da una particolare duttilità e dalla quale si ricavano numerosi oggetti ornamentali ma si realizzano al tempo stesso anche delle vere e proprie opere d’arte. 

I comuni rientranti nella terra di Lecce sono accomunati prevalentemente dallo stile seicentesco (stile barocco) che caratterizza i numerosi edifici di culto e i palazzi presenti sul territorio della provincia leccese. 

Nel capoluogo di provincia rientra una particolare isola linguistica: la Grecìa Salentina. Si tratta di una particolare zona del territorio leccese dove si parla un dialetto neo-greco noto come griko. Tale isola comprende attualmente undici comuni: nove di lingua ellenofona (Calimera, Castrignano de` Greci, Corigliano d`Otranto, Martano, Martignano, Melpignano, Soleto, Sternatia e Zollino) e altri due non ellenofoni di recente ingresso (Carpignano Salentino e Cutrofiano), riuniti nell`Unione dei comuni della Grecìa Salentina, comprendente in totale circa 50.000 abitanti.



COSE DA FARE E DA VEDERE IN ZONA:


Condividi: