Loading...

Trascorrere le Vacanze a Leuca

Seleziona la zona di arrivo che preferisci, per le tue prossime vacanze in Puglia, esplora tutte le destinazioni che potrai scoprire durante il soggiorno in una delle nostre case-vacanze.
 

 
La zona di Leuca prende il nome dall`omonima famosa località balneare all`estremo sud della penisola salentina. Questa terra ai confini della Puglia, si incunea, a mo` di triangolo rovesciato, tra il Mare Adriatico e lo Ionio, idealmente separati da "Punta Meliso" ai piedi del promontorio di Santa Maria di Leuca (vd. scheda).

Qui, alla punta del tacco d`Italia, il paesaggio costiero colpisce per la sua diversità e ogni anno vede crescere sempre più il flusso di turisti ed appassionati, accompagnato da un aumento della qualità dei servizi e delle strutture ricettive.

Partendo dal Capo di Leuca verso Otranto si incontra infatti una scogliera alta a frastagliata dalla bellezza mozzafiato, spezzata qua e là da alcune suggestive insenature o piccoli fiordi e bucherellata ogni tanto da grotte plasmate in epoche protostoriche dal mare o dalla mano dell`uomo. In direzione Gallipoli la costa è invece un alternarsi di scogli bassi con piccole calette sabbiose o ghiaiose e lunghe lingue di sabbia morbida spesso costeggiata da dune, pinete ubertose e oasi naturali (come il Parco Litorale Naturale Regionale di Ugento). Il mare, il suo colore, sono qualcosa di eccezionale. Dal blu lapislazzulo e cobalto del versante adriatico, all`azzurro cartolina e al verde acqua del versante ionico, questa meravigliosa distesa d`acqua accarezza le coste e rapisce per la sua limpidezza ed il gioco di luci.

L`entro terra non è da meno. Dal promontorio leucano all`estremità nord del Capo di Leuca il paesaggio è una grande distesa di campagne dalla tipica terra rossa salentina, di uliveti e di macchia mediterranea ricca di specie floreali e faunistiche.

Sono tanti i paesi che popolano questa terra, non molto grandi, ma ognuno con la sua particolarità, con la sua storia da raccontare e da mettere in mostra. Qui l`uomo ha lasciato tracce del suo passaggio sin dai tempi più remoti.

I dolmen, i menhir, le specchie testimoniano della sua presenza sin dalla preistoria. I siti archeologici ed i reperti rinvenuti ci ricordano che questa un tempo fu la terra dei greci, dei messapi e dei romani. I castelli, i palazzi baronali o gentilizi, le antiche mura, le masserie fortificate, le torri costiere di avvistamento e di difesa presidiano da secoli questo pezzo di terra e ci raccontano di quando era territorio di frontiera ambito da Normanni, Svevi, Angioini, Aragonesi e Borboni e da sempre flagellato dalle incursioni dei saraceni, dei turchi e dei popoli venuti dal mare.

Le cripte, le grotte, le grancie e le chiesette rupestri nascoste tra le campagne, ci narrano la storia dei monaci basiliani, che giunti dall’oriente mille anni e più anni fa bonificarono queste terre e diffusero la cultura e la letteratura; mentre le basiliche, i santuari (il più famoso è quello della Madonna de Finibus Terrae a Leuca, dove si dice un tempo approdò l`apostolo Pietro), le chiese finemente decorate e arredate in stili diversi, le cappellette rupestri, le edicole, testimoniano di un popolo da sempre raccolto attorno alla sua fede e alle sue manifestazioni più intime e sacre; manifestazioni che dalla tipica pietra lecce hanno preso vita nei secoli in stupende forme architettoniche e sono ancora lì mostrarcelo.

Questa è anche la terra delle pajare (i trulli del salento), dei muri a secco, delle aie, delle colombaie e dei frantoi ipogei, delle case a corte, delle stradine strette e lastricate in pietra viva, sparsi nelle campagne o nei borghi antichi, che ci raccontano la vita delle famiglie contadine di un tempo, faticosa, sapiente e chissà, forse anche felice.

Merita un considerazione a parte, la cucina salentina di questo lembo d`Italia. Qui i piatti abbondano di aromi e sapori genuini. Come una tempo, sono ancora preparati la pasta ed il pane fatti in casa, i legumi, le bruschette, le verdure di ogni tipo, la carne arrostita e infine il pesce fresco del mediterraneo, in un perfetto connubio di gusti che accontenta tutti i palati.

Per chi ama conoscere il territorio, il Capo di Leuca è uno scrigno di tesori ed è uno dei pochi posti in italia dove è possibile assistere al miracolo di un alba e di un tramonto senza andare troppo lontano.

COSE DA FARE E DA VEDERE IN ZONA:


Share: