logo Salento-CaseVacanze.it
 
logo Salento-CaseVacanze.it
 

Pescoluse, le Maldive del Salento - Cosa fare, cosa vedere

Le Maldive del Salento, un paradiso baciato dal sole che non ha nulla da invidiare agli atolli dell’Oceano Indiano. Anzi, ha anche qualcosa in più da offrire. Cosa? Buon cibo, arte, cultura, storia: tutto quello che rende una vacanza memorabile, divertente, istruttiva e perfetta anche per i più piccoli, come testimonia la Bandiera Verde 2017 assegnata alle spiagge adatte anche ai bambini. 

 

pescoluse_mare_maldivedelsalento_002.jpg

 

Perché il nome Maldive del Salento? Perché nell’immaginario collettivo, spiagge bianche e mare trasparente sono una prerogativa dei Tropici. Sbagliato! In Puglia, nel Salento, ci sono scenari così belli da meritare il paragone con le più famose mete esotiche. La spiaggia si trova a Pescoluse, marina della città di Salve, insieme Torre Pali, Posto Vecchio e Lido Marini, a metà strada tra Gallipoli e Santa Maria di Leuca. Dal 2009 il mare di Pescoluse è insignito della prestigiosa Bandiera Blu della Fee, Foundation for Environmental Education. Bandiera Blu significa qualità delle acque ma anche depurazione, gestione dei rifiuti, servizi e sicurezza sulle spiagge, traffico delle auto organizzato. Pescoluse vuol dire quindi vacanza rilassante e sicura. Tanto sicura da essere stata segnalata dall’associazione nazionale pediatri come spiaggia a misura dei più piccoli, perfetta per le vacanze di una famiglia con bambini: acqua pulita e bassa vicino alla riva, sabbia per costruire castelli e torri, giochi per bambini ma anche presenza di bagnini per la sicurezza, gelaterie, pizzerie, locali per l’aperitivo e spazi per lo sport nelle vicinanze.

 

Cosa vedere durante una vacanza a Pescoluse?

Mare cristallino e sabbie bianche

Il litorale, c’è da scommetterci, sarà il primo posto che visiterete. Oltre 4 km di spiagge bianche, sabbia fine e mare turchese in un paesaggio incontaminato, incorniciato da dune di sabbia e canne mosse dal vento. Fare il bagno nel mare di Pescoluse è un’esperienza unica: l’acqua è così trasparente che potrete ammirarne il fondale pur stando in piedi, potrete passeggiare sulla spiaggia, tenervi in forma, praticare sport acquatici.

pescoluse_mare_spiaggia_salento_004.jpg

 

 

Un viaggio nel tempo – i tesori archeologici di Salve

La zona di Salve è anche uno straordinario scrigno di tesori storici dove fare una passeggiata nella storia. Pescoluse è ricca di reperti archeologici, testimonianze preistoriche, dolmen e grotte carsiche. Alcuni ritrovamenti parlano di un’attività umana in zona risalente a ben 70mila anni fa. La cittadina di Salve ha anche una necropoli così importante da aver rivoluzionato le conoscenze degli studiosi sull’arte funeraria protostorica. Si perde nel tempo, poi, anche il racconto di una cittadella messapica di nome Cassandra dove sorgeva un mulino che macinava pepite d’oro, distrutto dopo un maremoto circa duemila anni fa. Qui sono stati rinvenuti frammenti di vasi e anfore, iscrizioni messapiche con caratteri greci dal significato ancora oscuro, frammenti di ossa e una immagine di Dionisio.

 

Torre Pali e Lido Marini

Spiaggia sabbiosa a ridosso delle case, porticciolo turistico per l’ormeggio di piccole barche, ampia scelta strutture ricettive e di servizi: Torre Pali e Lido Marini, vicine a Pescoluse e alle Maldive del Salento, sono le spiagge sabbiose ideali per chi cerca la tranquillità e vuole staccare la spina. Magari, senza rinunciare alla movida di locali notturni e discoteche: Gallipoli dista 33 km, Leuca solo 18.

torre_pali_mare_spiaggia_salento_002.jpg

 

Il parco astronomico

Immerso tra gli ulivi del Salento, è un posto magico che certamente vi farà sognare. Pianeti, costellazioni e galassie non saranno più un mistero dopo una visita al planetario. Armati di telescopio potrete immergervi in un’esperienza multisensoriale, dall`osservazione degli astri all`ascolto della “voce delle stelle".

 

Una passeggiata nei borghi storici e nei frantoi ipogei

Nelle immediate vicinanze di Pescoluse e delle Maldive del Salento ci sono alcuni tra i borghi più belli della Puglia. Lo è Presicce, a meno di 10 km, tra i centri storici più belli d’Italia, scelto anche dalla Ferrero per il suggestivo spot tv di Natale dei suoi cioccolatini. A 12 km sorge anche Specchia, una perla di assoluta bellezza del Salento: imperdibile una passeggiata tra vicoli e corti storiche della città vecchia. Non dimenticate di mettere in agenda anche una visita ai frantoi ipogei salentini, scrigni di storia, cultura popolare e sapori genuini che conservano il tesoro più prezioso del Salento: il suo olio extravergine d’oliva.

presicce_frantoio_ipogeo_salento_02.jpg

 

Relax tra gli ulivi

Antiche masserie, paiare , muretti a secco immersi nella macchia mediterranea rendono unico il paesaggio ed invitano a salutari passeggiate mattutine tra i profumi del rosmarino selvatico, del mirto, del cappero e del timo. Una maniera alternativa per riposare, prima di andare al mare o al ritorno da una giornata in spiaggia: farsi cullare dal sole che accarezza gli ulivi e bacia la florida macchia mediterranea.

 

Escursioni in barca e sui pescherecci

Divertimento, cultura e un ricco aperitivo a bordo con friselle, vino e pesce fresco: cosa c’è di meglio per assaporare a pieno la tua vacanza nel Salento? Le guide a bordo vi faranno ammirare grotte carsiche e torri costiere fino a Leuca, dove Ionio e Adriatico si incontrano. Sui pescherecci, poi, si avrà l’opportunità di assistere e aiutare veri pescatori salentini, dal tiraggio delle reti in barca fino alla pulizia del pesce. Degustare il pesce appena pescato, con un filo di limone, è tutta un’altra cosa!

Condividi: