logo Salento-CaseVacanze.it
 
logo Salento-CaseVacanze.it
 

Città

Mostra tutto

Preferiti

La mia lista dei preferiti
Richiedi preventivo
Invia ad un amico
Svuota preferiti
 

Maps

Vacanze a Porto Cesareo

Prenotare le vacanze a Porto Cesareo in provincia di Lecce

Per gestire al meglio le proprie ferie è importante decidere quale sia la sistemazione migliore. Provate a trovare la vostra casa vacanze in affitto a Porto Cesareo sul mare ed a buon prezzo, il resto è gioia!
Risultato della ricerca: 170 casa vacanza in affitto
2922
Porto Cesareo
B&B Imperial Exclusive Ro
2688
La Strea
B&B Dreams And Delights
2301
La Strea
Villetta Milù A
  • 5 + 1
  • 3
  • 2
  • < 500 m
2303
La Strea
Villetta Milù B
2650
Torre Lapillo
Villa Relù
2900
Porto Cesareo
Villa Giò - Bilo Grigio
2903
Porto Cesareo
Villa Giò - Bilo Blu
2904
Porto Cesareo
Villa Giò - Bilo Rosso
2905
Porto Cesareo
Villa Giò
2648
Torre Lapillo
Villa Relù - Appartamento
2649
Torre Lapillo
Villa Relù - Appartamento
  • 2 + 2
  • 1
  • 1
  • < 500 m
2434
Porto Cesareo
Absolute Suite Apartments

Prenotare le vacanze a Porto Cesareo in provincia di Lecce

Porto Cesareo è una località ad alta densità turistica nei periodi estivi, ma abitato anche durante l`inverno. Situato sulla costa ionica della penisola salentina, dista circa mezz`ora d`auto sia da Lecce che da Gallipoli, in posizione strategica per visitare buona parte la zona nord-ovest del Salento (Puglia). 

Dal punto di vista naturalistico, è molto importante in quanto è sede dele dell`Area Marina Protetta.  Quest`ultima è un`area oggetto di continui studi da parte dell`Università del Salento per la presenza di ben 10 habitat differenti, tra i quali l`habitat della Posidonia oceanica, del Coralligeno e degli ambienti di grotta.  

Altra scoperta importante, in collaborazione con il CNR di taranto, nell`Area Marina Protetta vi è un organismo, l`unico tutt’oggi conosciuto, che è in grado di invertire il proprio processo evolutivo, sfuggendo, così, alla morte. 

Naturalmente la macchia mediterranea regna in tutta l’area marina e nell’entroterra come del resto in tutto il Salento.

Il mercato settimanale si svolge il giovedì nella zona vicino al lungomare e al centro del paese.


Dove alloggiare a Porto Cesareo

Gli affitti a Porto Cesareo si distinguono in base alla durata di soggiorno. Le famiglie prediligono prendere una casa vacanza a Porto Cesareo per lunghi periodi per far giocare i bambini in spiaggia. Le coppie prediligono soggiorni brevi in B&B o hotel per visitare in generale tutto il Salento e le più rinomate località come Leuca, Gallipoli ed Otranto. 

Molti turisti scelgono di prendere in affitto case vacanze direttamente sulla spiaggia a Porto Cesareo a uno o due piani e nelle varie località turistiche vicine come La Strea, Torre Chianca, Torre Lapillo e la famosissima spiaggia di Punta Prosciutto.

Normalmente si cercano appartamenti con cucina abitabile per potere essere indipendenti e risparmiare qualcosa rispetto ad una pensione completa in hotel. Molto richiesti sono anche i B&B nel centro di Porto Cesareo per brevi soggiorni e raggiungere a piedi sia le spiagge che i negozi e le attività turistiche.

Chi cerca più privacy cerca spesso una villetta vista mare a 50 metri dalla spiaggia nella località turistica principale di Porto Cesareo ma anche nelle località turistiche minori.

Gli appartamenti sulla spiaggia di sabbia sono sempre i più richiesti, tanto più sono a pochi metri dal mare tanto più sono costosi, soprattutto in Agosto. Le case vacanze con due camere da letto sono tra le più richieste, così come quelle con 6/8 posti letto.  


Cosa Vedere a Porto Cesareo

Oltre ad esplorare la meravigliosa costa di porto cesareo, a poche centinaia di metri dal centro di Porto Cesareo, proprio di fronte al porto, sorge la rinomata Isola dei conigli, così chiamata dagli abitanti del luogo e da tutti i salentini, ma si presume che sulle antiche carte nautiche e militari avesse il nome di Isola Grande. Il nome cosiddetto, volgare, deriva da un evento ben preciso. Fu infatti promosso sempre negli anni 50 l’allevamento allo stato brado di una colonia di conigli. Gran parte dell`isola è ricoperta da una pineta, il cui rimboschimento fu eseguito da parte della Guardia Forestale intorno agli anni `50. L’isola solitamente viene raggiunta tramite traghettatori del luogo.

Tra i monumenti segnaliamo la Chiesa della Madonna del Perpetuo Soccorso in stile neoclassico. Tra i musei consigliamo Ii Museo Talassografico che contiene una raccolta malacologica, un erbario e rare specie ittiche. 

Di importanza storica, lungo la costa sono presenti quattro Torri di avvistamento, costruite nel XVI secolo per proteggere la penisola salentina dalle invasioni nemiche: Torre Cesarea, Torre Lapillo, Torre Chianca, Torre Inserraglio e Torre Castiglione. Di quest`ultima restano solo alcuni ruderi in quanto fu abbattuta durante la Seconda guerra mondiale.

A nord di Porto Cesareo è situata la località Scalo di Furno, un importante sito archeologico in cui è stato individuato un villaggio, circondato da una muraglia di circa 2,5 metri e risalente all’età del Bronzo.


Curiosità di Porto Cesareo

Nel 2002 Porto Cesareo balza agli onori della cronaca nazionale per la realizzazione di una statua dedicata all’attrice Manuela Arcuri. Una statua a grandezza naturale, realizzata in pietra leccese, che simboleggiava bellezza e prosperità. All`inaugurazione partecipò anche Manuela Arcuri. 

Le mogli dei pescatori hanno osteggiato sin da subito l`esposizione dell`opera, perché considerata troppo lontana dall`immagine della donna del posto, quella donna che attende che il proprio marito rientri dalla giornata di pesca. Organizzarono persino una raccolta firme per richiederne la rimozione, la domanda non venne accolta. 

Dopo varie polemiche, però, hanno vinto le donne Porto Cesareo: nel 2010 l’Amministrazione Comunale ha deciso di rimuovere la statua, che ora si trova all`interno di una proprietà privata.

Consigliamo una visita alla Stazione di Biologia Marina (Museo), curato e gestito direttamente dalla Facoltà di Biologia dell’Università del Salento. Non si tratta di un museo che raccoglie solo reperti, ma presenta al visitatore una ricostruzione vera e propria dei tratti costieri e dei fondali marini della zona. Le stesse pareti del museo sono affrescate in modo da riprodurre le caratteristiche della costa e la sua flora. Vi è una collezione di alghe nota anche a livello internazionale che raccoglie oltre 700 tipologie.

Il museo è molto apprezzato anche dai bambini, in particolare l`area dedicata ai mostri marini, con testimonianze di animali stravaganti come il feto di uno squalo a due teste. L`ingresso, tra l`altro, è gratuito.



Condividi: